Dorothy Baker, Letteratura americana, storie e racconti

Storie di donne autodistruttive: “Cassandra al matrimonio”

  Una delle cose che più mi piacciono dell’interazione fra lettori è quando qualcuno scopre un libro poco conosciuto e poco strombazzato dalle case editrici, lo legge, decide che è roba ottima e spaccia subito il prodotto all’interno della blogosfera. Normalmente la sera stessa parto in missione verso la libreria sotto l’ufficio con un nome… Continue reading Storie di donne autodistruttive: “Cassandra al matrimonio”

Amy Bloom, Letteratura americana, storie e racconti

Storie di donne che si salvano da sole: “Beate noi”

Questo libro è stato una folgorazione. A cominciare da un incipit straordinario che regala immediatamente al lettore  un’immagine forte,  un sorriso amaro e la curiosità di sapere cosa succederà da lì in avanti alla piccola Eva fino all’explicit, intenso e ricco di pathos, che racchiude in un solo fotogramma l’essenza di tutto il romanzo. Stati… Continue reading Storie di donne che si salvano da sole: “Beate noi”

Letteratura Inglese, Thomas Hardy

Storie pastorali: “Via dalla pazza folla”

Era da diverso tempo che desideravo fare la  conoscenza di Thomas Hardy, importante autore inglese di fine ottocento che, sia  per l’epoca in cui visse che per le tematiche  pessimiste che adombrano le sue opere, costituisce  un importante collegamento tra l’epoca vittoriana e quella del primo novecento, in cui si consolida l’idea che l’uomo è… Continue reading Storie pastorali: “Via dalla pazza folla”

Elizabeth Strout, Letteratura americana, storie e racconti

Storie americane: “Olive Kitteridge”

“Olive Kitteridge” è molto più di quello che sembra. Ad un lettore poco attento può apparire come un libro semplice e di natura incerta, senza un inizio e una fine precisa, un incontro di storie che si aprono e si chiudono nel giro di poche pagine con alcuni elementi ricorrenti che fanno da amalgama. Ma… Continue reading Storie americane: “Olive Kitteridge”

Gajto Gazdanov, Letteratura russa

Storie parigine: “Ritrovarsi a Parigi”

I libri  minuti e sottili spesso ci ingannano. Pensiamo che non potranno mai contenere nulla di particolarmente interessante o di particolarmente profondo, perché manca lo spazio fisico per esternare emozioni e raccontare storie. Eppure alcuni di questi sono scrigni che nascondono autentici tesori: sono frutto di autori dalla scrittura sopraffina, che riescono a compiere intensi… Continue reading Storie parigine: “Ritrovarsi a Parigi”