Storie della provincia francese: “La vedova Couderc”

Georges Simenon è stato un autore, oltre che geniale, anche estremamente prolifico, talmente prolifico che prima di arrivare alla conclusione della sua “Opera Omnia” ho davanti a me ancora moltissime letture. Circostanza che considero una fortuna non da poco, perché è tra i miei autori preferiti ed ogni suo romanzo è fonte di puro piacere… Continue reading Storie della provincia francese: “La vedova Couderc”

Storie della provincia francese: “I complici”

Georges Simenon è uno dei miei autori preferiti. Qualsiasi suo romanzo merita di essere letto, perché quest’uomo ha il dono della scrittura ed è in grado di scandagliare l’animo umano in tutte le sue complesse sfumature, regalandoci trame di grande impatto emotivo e personaggi indimenticabili.  Ogni parola scelta, ogni frase costruita con apparente naturalezza è… Continue reading Storie della provincia francese: “I complici”

Storie parigine: “L’eleganza del riccio”

La mia opinione su questo  romanzo è cambiata almeno tre volte nol corso della lettura. Mi ha continuamente sorpreso, suscitando un turbinìo di senzazioni ogni volta diverse. Sono partita con grandi aspettative perché ha avuto uno straordinario successo al suo esordio, avvenuto nel 2006, e da quel giorno la sua fama è cresciuta senza sosta.… Continue reading Storie parigine: “L’eleganza del riccio”

Una storia dentro la storia: L’Abate Faria

Il Conte di Montecristo è stato uno dei romanzi che ho amato di più in tutta la mia vita di lettrice. Letto per la prima volta l’anno scorso, mi ha entusiasmata ed affascinata: è la storia della più grande vendetta mai concepita dalla mente umana. Questo tomo di oltre 1200 pagine  è un compendio di… Continue reading Una storia dentro la storia: L’Abate Faria

Storie della provincia francese: “I fantasmi del cappellaio”

Era il 3 dicembre, e continuava a piovere. Il numero 3 spiccava, enorme, nerissimo, panciuto, sul bianco smagliante del calendario appeso, a destra della cassa, al tramezzo di legno scuro che divideva il negozio dalla vetrina. Erano passati esattamente venti giorni, dato che la cosa era accaduta il 13 novembre (un altro 3 ugualmente panciuto… Continue reading Storie della provincia francese: “I fantasmi del cappellaio”