Storie Kingiane: “Stagioni diverse”

L'eterna primavera della speranza - Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank, da cui è stato tratto il film "Le Ali della libertà" (Frank Darabont, 1994) L'estate della corruzione - Un ragazzo sveglio, da cui è stato tratto il film "L'Allievo" (Bryan Singer, 1998) L'autunno dell'innocenza - Il corpo (stand by me), da cui è… Continue reading Storie Kingiane: “Stagioni diverse”

E book? NO, grazie!

Forse è perchè in fondo sono un po' retrò. Forse è perché se un libro non lo vedo posizionato in casa da qualche parte, mi sembra di non possederlo veramente. Non è solo un fatto sentimentale, una mania  o  il semplice desiderio a farmi sempre optare per questa soluzione. Ho analizzato la questione obiettivamente e… Continue reading E book? NO, grazie!

Storie italiane: “l’isola di Arturo”

L'anno scorso sono stata a Procida. E, forse, non sono più veramente tornata. Se i libri hanno un potere, è senza dubbio quello di saperci trasportare in pochi minuti in un’altra realtà, compiendo un viaggio sensoriale che nulla ha da invidiare a quello fisico. Il potere evocativo delle parole può essere talmente forte da annientare… Continue reading Storie italiane: “l’isola di Arturo”

Storie nere: “Immagina i corvi”

Io ho immaginato. Ho immaginato un piccolo paese della Puglia arroccato su Le Murge, dove il tempo pare essersi fermato. Ho rievocato nella mia mente quella lontana estate del 1986, teatro di questa storia tragica ma allo stesso tempo bellissima, ed ho rivisto una  ragazzina undicenne alle prese con l’insondabile mondo degli adulti. Il campionato… Continue reading Storie nere: “Immagina i corvi”

Storie americane: “Olive Kitteridge”

“Olive Kitteridge” è molto più di quello che sembra. Ad un lettore poco attento può apparire come un libro semplice e di natura incerta, senza un inizio e una fine precisa, un incontro di storie che si aprono e si chiudono nel giro di poche pagine con alcuni elementi ricorrenti che fanno da amalgama. Ma… Continue reading Storie americane: “Olive Kitteridge”

Storie della provincia francese: “La vedova Couderc”

Georges Simenon è stato un autore, oltre che geniale, anche estremamente prolifico, talmente prolifico che prima di arrivare alla conclusione della sua “Opera Omnia” ho davanti a me ancora moltissime letture. Circostanza che considero una fortuna non da poco, perché è tra i miei autori preferiti ed ogni suo romanzo è fonte di puro piacere… Continue reading Storie della provincia francese: “La vedova Couderc”

Storie giapponesi: “La ragazza del Convenience Store”

    Prima di tutto: che cosa è un konbini? A meno che non siate esperti di cultura Giapponese, o per vostra fortuna abbiate  trascorso diverso tempo nel paese del Sol Levante, sono certa che non sappiate esattamente di cosa si tratti. Il termine è intraducibile in italiano, nel senso che qui da noi non… Continue reading Storie giapponesi: “La ragazza del Convenience Store”

Storie della provincia francese: “I complici”

Georges Simenon è uno dei miei autori preferiti. Qualsiasi suo romanzo merita di essere letto, perché quest’uomo ha il dono della scrittura ed è in grado di scandagliare l’animo umano in tutte le sue complesse sfumature, regalandoci trame di grande impatto emotivo e personaggi indimenticabili.  Ogni parola scelta, ogni frase costruita con apparente naturalezza è… Continue reading Storie della provincia francese: “I complici”

Storie americane: “Il figlio”

  Questa è la storia di una famiglia americana del Texas: i McCollough. Una saga lunga sei generazioni raccontata attraverso i diari di tre narratori che rappresentano ognuno un momento temporale differente, così come molto differente sarà la loro voce narrativa. Con l’alternarsi dei racconti di Eli, il capostipite ormai centenario chiamato da tutti “colonnello”,… Continue reading Storie americane: “Il figlio”

Storie della Bassa: La notte di Santa Lucia

  Mia nonna Maria, dopo che mia madre e i suoi fratelli si erano finalmente addormentati aspettando invano Santa Lucia fino a tardi, tracciava con un bastone dei solchi nella neve davanti alla porta di casa, che andavano fin dentro al granaio; dopo di che portava via dalla finestra le carote e i biscotti che… Continue reading Storie della Bassa: La notte di Santa Lucia